Amatrice, Moretti:«Moduli usati, ma in ottimo stato, per fare presto»


Amatrice, Moretti:«Moduli usati, ma in ottimo stato, per fare presto» Da Il Giornale di Rieti di - del 01-02-2017 - Lavoro

Il dirigente della Protezione civile dell'Umbria:«Per la fornitura siamo stati incaricati dalla Protezione civile, non ci siamo candidati. I moduli nuovi avrebbero avuto costi maggiori»

«La Regione Umbria è stata incaricata dal Dipartimento della protezione civile di fornire i 'mapre', (moduli abitativi prefabbricati rurali emergenziali, ndr) per tutte e quattro le regioni e non si è certo candidata al riguardo». Alfiero Moretti, il dirigente della Protezione civile dell'Umbria, risponde così alle dichiarazioni di Sergio Pirozzi, a proposito dei moduli per gli allevatori usati forniti dalla Regione Umbria.

«Per assistere velocemente gli allevatori – prosegue Moretti - si è provveduto a bandire una gara articolata in due lotti che prevedeva la locazione di strutture da fornire immediatamente. Entro il mese di ottobre la gara è stata aggiudicata ed i ‘mapre’ potevano essere subito installati. Per consentire l'immediata installazione di strutture in locazione non è stata esclusa la fornitura di materiale utilizzato, rigenerato ed in ottimo stato. Se fossero stati previsti tempi di fornitura molto più lunghi, si poteva prevedere solo la fornitura di nuovi materiali, ovviamente con costi maggiori».

«Per ogni regione – spiega Moretti - la fornitura deve essere controllata dal Dec (Direttore esecuzione contrattuale) e laddove si ravvisano forniture non idonee o materiali deteriorati e scadenti deve essere imposta la sostituzione all'impresa, come sicuramente avverrà per quanto segnalato dall'allevatore».

«Questo è quanto fatto dalla Regione Umbria secondo le indicazioni ricevute dal Dipartimento della protezione civile e dalle altre Regioni. In fase di installazione le varie Regioni controllano la corretta installazione dei Mapre. Per quanto riguarda, invece, i tempi lunghi di fornitura - conclude Moretti - non può certo essere imputato alla gara fatta dalla Regione Umbria alcun ritardo, ma forse la mancata realizzazione delle piazzole, non certo in Umbria, ha impedito fino ad ora la loro realizzazione».



Letta da dispositivo fisso 167 volte. - Da dispositivo mobile 9. Letture Totali 176         Stampa la pagina

Rassegna stampa www.amatriciana.org


TitoloData
Terremoto: si è dimesso il vicesindaco di Amatrice, “la libera professione è incompatibile con l’incarico politico” 20-04-2017
Amatrice, il sindaco: «No ai selfie fra le macerie, mando via chi li fa» 18-04-2017
Terremoto Amatrice: 1 milione a sostegno delle imprese colpite 13-04-2017
Terremoto, Amatrice: un’azienda pugliese dona 21mila euro per il Centro Alberghiero 11-04-2017
Terremoto, ad Amatrice riapre il cinema 11-04-2017
Il principe Carlo in visita ad Amatrice Ma il sindaco non lo accompagna: nella zona rossa quando ricostruita 03-04-2017
Amatrice protagonista di un fine settimana di cultura alimentare e sportiva 28-03-2017
Test su rinforzi antisismici, Enea: muri due volte più resistenti 23-03-2017
Amatrice, le meraviglie perdute 20-03-2017
Amatrice: consegna prime 25 abitazioni. Mons. Pompili (Rieti), “ricostruire sulla roccia della legalità, della coerenza, della coesione e della pazienza” 16-03-2017
Questa sezione è stata visitata 1002638 volte di cui 619669 da dispositivo mobile.