Terremoto: si è dimesso il vicesindaco di Amatrice, “la libera professione è incompatibile con l’incarico politico”


Terremoto: si è dimesso il vicesindaco di Amatrice, “la libera professione è incompatibile con l’incarico politico” Da MeteoWeb di Antonella Petris del 20-04-2017 - Politica

Il vice sindaco di Amatrice, Gianluca Carloni, si è dimesso: lo ha annunciato, con un post sulla sua pagina Facebook, lo stesso Carloni....

Il vice sindaco di Amatrice, Gianluca Carloni, si è dimesso. Lo ha annunciato, con un post sulla sua pagina Facebook, lo stesso Carloni che del comune reatino colpito dal sisma della scorsa estate è stato, finora, anche assessore con delega ad ambiente, frazioni, scuola, efficientamento energetico, cultura e associazioni. “Gli italiani sono un popolo straordinario, e l’Italia è il paese più bello del mondo.

Però è una nazione “stramba”, e spiego perché. Durante il sisma di L’Aquila, il “Decreto Barca”, all’articolo 67 quater, comma 11, certificava l’incompatibilità di chi svolge libera professione, nell’ambito dell’edilizia, con la carica istituzionale ricoperta nel territorio colpito dal sisma. A dicembre ho posto il quesito, sulla mia eventuale incompatibilità, al Prefetto di Rieti, il quale, a fine marzo, mi ha risposto che “non posso lavorare nel territorio ove ricopro la mia carica di vicesindaco”.

Ne ho preso atto e, purtroppo, – scrive – oggi ho dovuto rassegnare a Sergio Pirozzi, le mie dimissioni. E’ chiaro che io ne sia dispiaciuto, e che è un qualcosa che muove contro la volontà dell’essere umano. Il sentimento dell’uomo non conta. E mai come ora il sentimento è vissuto dentro me. Poi si può discutere se è giusto, se non è giusto. Forse, come disse Onofrio del Grillo, “oggi è morta la giustizia”. Ma è così, il tempo mi darà l’opportunità di farmene una ragione.

“Ma mi mancherà – prosegue – il mio impegno quotidiano dedicato ad Amatrice. Ringrazio gli elettori di Amatrice che mi hanno dato la possibilità di servire la mia terra. Ringrazio i miei compagni di viaggio di consiglio e di giunta, un gruppo forte, quello di maggioranza, che non si è mai arreso. Ringrazio la mia famiglia che mi ha supportato. Ringrazio Sergio Pirozzi che mi ha dato l’onore di essere il suo vice. Ringrazio Amatrice, la mia terra, che mi ha fatto amatriciano. Credo fortemente in te, Amatrice.

Ce la faremo, ne sono convinto. A patto – conclude – che dimostriamo di fronte al popolo italiano che siamo comunità vera. VIVAAMATRICEVIVA…. SEMPRE!!!” Con le dimissioni di Carloni il sindaco di Amatrice rimane di fatto con un solo assessore, Bruno Porro che ha la delega al Bilancio.



Letta da dispositivo fisso 161 volte. - Da dispositivo mobile 7. Letture Totali 168         Stampa la pagina

Rassegna stampa www.amatriciana.org


TitoloData
Ospedale Grifoni, dal territorio il grido d’allarme 26-07-2017
Terremoto Amatrice, come all'Aquila c'è imprenditore che ride pensando ai futuri affari 20-07-2017
Rieti, Amatrice: aiuti alle imprese Pirozzi: «La Contea muove i primi passi per ripartire» 18-07-2017
Sergio Pirozzi vs don Sante Paoletti: dialogo a lettere aperte. 14-07-2017
Amatrice, la desolazione a quasi un anno dal sisma: "Ci hanno abbandonati" 12-07-2017
Rai2, Sorgente di vita: un segnale di speranza a Scai, frazione di Amatrice 10-07-2017
Terremoto: ad Amatrice torna finalmente il medico di base 06-07-2017
Pirozzi: «Positivo l'incontro con la Presidenza del CdM» 04-07-2017
"Amatrice è in ginocchio perché l'hanno dimenticata" 22-06-2017
Pirozzi: nessuno dimentichi che qui non c'è più un paese 19-06-2017
Questa sezione è stata visitata 1259661 volte di cui 622064 da dispositivo mobile.