Manovra, il sindaco di Amatrice: “Misure sul sisma o sarà guerra”


Manovra, il sindaco di Amatrice: “Misure sul sisma o sarà guerra” Da MeteoWeb di - del 20-10-2017 - Politica

Il sindaco di Amatrice, Sergio Pirozzi, si aspettava misure ad hoc sul sisma del Centro Italia nella manovra

“Certo, siamo rimasti delusi. C’erano state date altre informazioni“. Il sindaco di Amatrice, Sergio Pirozzi, si aspettava misure ad hoc sul sisma del Centro Italia nella manovra e spera ci siano ancora i margini per inserirle nell’iter parlamentare o eventualmente in un decreto ad hoc. “Altrimenti – afferma all’Adnkronos Pirozzi – facciamo la guerra“. I sindaci delle zone terremotate attendono norme per velocizzare la ricostruzione, ma anche il differimento della sospensione dei termini dei versamenti e degli adempimenti tributari e delle imposte sospese.

E non solo. “Avevo chiesto anche l’allungamento dei termini previsti per la presentazione delle domande per usufruire dei vantaggi della ‘zona franca urbana’ – sottolinea il sindaco di Amatrice – invece il periodo per la presentazione delle domande è molto ridotto, per il sisma dell’Emilia furono previsti 4 mesi, nel nostro caso 20 giorni“.

“Inoltre non è prevista l’esenzione dei contributi, ma solo delle tasse, per le aziende familiari – sottolinea Pirozzi facendo riferimento all’esclusione dall’esenzione per alcune categorie di ‘soggetti’, come ad esempio il titolare dell’impresa – Qui non ci sono Srl, il 95% delle attività che sono state distrutte è fatto da un tessuto di aziende familiari“.

“Sono stufo – continua il primo cittadino – Andremo in consiglio comunale e faremo un regolamento. A chi usufruirà della zona franca urbana, anche come azienda familiare, rimborseremo noi i contributi“.
Un’azione possibile, rimarca il sindaco, solo grazie alle risorse e alla grande solidarietà ricevute dal comune di Amatrice. “Per noi oggi l’unica speranza è data dalla solidarietà del popolo italiano – afferma Pirozzi – se non avessi aperto un conto corrente, saremmo stati spazzati via dal terremoto“.

“Tutte le aziende familiari che oggi hanno riaperto meritano un premio – aggiunge Pirozzi – se non le aiutiamo tutto il principio della zona franca urbana non ha un’incidenza diretta sui comuni del Centro Italia“.



Letta da dispositivo fisso 539 volte. - Da dispositivo mobile 9. Letture Totali 548         Stampa la pagina

Rassegna stampa www.amatriciana.org


TitoloData
Terremoto, sindaco di Amatrice: le Sae sono dello Stato, no alla consegna ai comuni 16-07-2018
Regione: approvate le delibere per la ricostruzione di Preta e Petrana 12-07-2018
Grifoni, Palombini: «Amareggiato, ancora una volta Amatrice sola contro tutti» 28-06-2018
Terremoto, ad Amatrice 50mila euro dalla Regione per redigere il nuovo piano regolatore 21-06-2018
Sisma, la frazione di Saletta rischia di essere ricostruita altrove 14-06-2018
Conte: «Il mio impegno per Amatrice» 11-06-2018
Sisma 2016: il Governo proroga la ripresa della riscossione di tributi e utenze 31-05-2018
Ad Amatrice si dimette l'assessore Bruno Porro lo ringrazia il sindaco Palombini 29-05-2018
Amatrice, Filippo Palombini è Sindaco facente funzioni 07-05-2018
Amatrice, chiusa l’indagine sul crollo del palazzo di Corso Umberto: 6 rinvii a giudizio 16-04-2018
Questa sezione è stata visitata 163069 volte di cui 631093 da dispositivo mobile.