Terremoto, Pirozzi: «I fondi per la ricostruzione ad Amatrice e Accumoli»


Terremoto, Pirozzi: «I fondi per la ricostruzione ad Amatrice e Accumoli» Da Il Giornale di Rieti di - del 13-12-2017 - Politica

«Non vorrei si ripetesse quello che è successo con gli sms solidali» dice il sindaco di Amatrice e candidato a governatore del Lazio

«I fondi per la ricostruzione devono essere indirizzati prioritariamente ad Amatrice e Accumoli, se non sarà così ribalterò il banco, fosse l'ultima cosa che faccio. Non vorrei si ripetesse quello che è successo con gli sms solidali».

Lo ha detto Sergio Pirozzi, sindaco di Amatrice e candidato a governatore del Lazio, intervenuto ai microfoni della trasmissione "Ho scelto Cusano - Dentro la notizia" su Radio Cusano Campus, emittente dell'Università Niccolò Cusano. Sulla ricostruzione di Amatrice.

«Aspettiamo di vedere cosa succederà domani con la ripartizione del secondo stralcio di fondi per la ricostruzione - ha affermato Pirozzi -. Per poter parlare di ricostruzione prima bisogna rimettere in sicurezza i territori a rischio idrogeologico, noi qui abbiamo parecchie aree in frana segnalate da anni. Poi devono essere finanziate le infrastrutture come fognature e acquedotti. Quel 14% di fondi che spetta alla nostra regione, che secondo noi è poco, mi auguro che venga indirizzato per quei comuni che hanno avuto la distruzione, che siamo noi e Accumoli. È chiaro che se non succede questo io ribalto il banco. Non vorrei che si ripetesse quello che è successo con gli sms solidali. Il principio è uguale. Mi auguro che per ricostruire prima si dia priorità a quei paesi che hanno avuto tutta la distruzione. Non vorrei che invece venisse data priorità ad altre cose. Su questo, fosse l'ultima battaglia che faccio e poi faccio come Cincinnato e mi ritiro da tutto».

Sull'aumento dei suicidi nelle zone terremotate. «Il problema esiste - ha spiegato Pirozzi -. Direttamente ad Amatrice problemi di questo tipo non ci sono stati, ma c'è una fragilità che deriva da tanti fattori: dalla perdita dei propri cari, dalla vista continua delle macerie e dal ritorno del terremoto. Si sta cercando di fare il possibile col supporto della Asl e delle associazioni che lavorano sul territorio. Se i candidati alle regionali venissero a trovare la popolazione di Amatrice? Magari potevano venire prima. Comunque io non ho problemi...», ha dichiarato Pirozzi.



Letta da dispositivo fisso 853 volte. - Da dispositivo mobile 15. Letture Totali 868         Stampa la pagina

Rassegna stampa www.amatriciana.org


TitoloData
Amatrice, il sindaco Palombini:"Il Comitato dei sindaci del sisma Centro Italia ha chiesto un incontro con il premier Conte" 06-03-2019
Terremoto: si è costituito il comitato dei sindaci del sisma del centro Italia 01-03-2019
Amatrice, il sindaco Palombini: "Chiederò la deperimetrazione di tutte le frazioni oggetto di Pua" 19-02-2019
Filippo Palombini, sindaco di Amatrice: "I sindaci del terremoto pronti a dimettersi" 30-01-2019
Ricostruzione, il sindaco di Amatrice Palombini fa il punto della situazione dopo i vertici con Conte, Crimi e tutti i sindaci del cratere sismico 21-01-2019
Il grido di Amatrice: ricostruzione, qui è tutto fermo 17-01-2019
E ai "naufraghi" italiani di Amatrice resta solo la solidarietà di serie B 07-01-2019
A DUE ANNI DAL TERREMOTO CHE SCONVOLSE IL CENTRO ITALIA NON DOBBIAMO ABBANDONARE I TERREMOTATI AL LORO DESTINO. 18-12-2018
Casa della Montagna, rinascita umana e sociale di Amatrice 13-12-2018
Amatrice, la ricostruzione si decide con i cittadini 28-11-2018
Questa sezione è stata visitata 707208 volte di cui 650447 da dispositivo mobile.