Amatrice non molla: riapre Corso Umberto I


Amatrice non molla: riapre Corso Umberto I Da Il Giornale D'Italia di - del 30-03-2018 - Cronaca

Soddisfazione è stata espressa dal sindaco Sergio Pirozzi. Importanti investimenti arriveranno nei prossimi mesi

Un’altra buona notizia per Amatrice: finalmente Corso Umberto I riaprirà. Il tutto a diciannove mesi dal terribile terremoto che rase praticamente al suolo, tranne la torre civica, l’intero paesino. Una tragedia che ha scosso l’Italia e il resto del mondo: 249 morti, tra cui molti bambini.

A distanza di quasi due anni dal sisma, la strada principale che attraversa ciò che rimane del centro storico tornerà ad essere percorribile dai mezzi privati, anche di notte, consentendo l’accesso ad Amatrice da via Salaria.

L’annuncio è arrivato ieri mattina, nel corso di una visita, la prima dopo le elezioni, dal presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti. Il corso tornerà a essere percorribile dai mezzi privati, anche di notte, consentendo l'accesso ad Amatrice dalla via Salaria.

“Da venerdì - ha detto Zingaretti -, e questa è una notizia importante, abbiamo concordato con il sindaco Sergio Pirozzi la riapertura del Corso al traffico privato. E’ in corso l’installazione dell’illuminazione, quindi per Pasqua e Pasquetta tutti potranno tornare a percorrere corso Umberto”.

Dunque Amatrice, che piano piano è ripartita grazie alla tenacia del sindaco e dei suoi concittadini, aspetta solo di essere ancora invasa dai turisti malgrado l’aspetto sia rimasto ancora quello del post-terremoto.

“L’appello che facciamo a tutti è di tornate ad Amatrice per Pasqua e Pasquetta, perché si riprende a poterla vivere fino in fondo”, è l’appello di Zingaretti.

Intanto il paesino potrà contare su un’importante agenda di eventi culturali. Ad esempio, Il Teatro di Roma, grazie a Mibact e Regione Lazio, porterà ad Amatrice il Magico circo di Nicole & Martin dall’1 al 3 aprile. Tre giorni di teatro, circo e poesia.

Le buone notizie non sono finite: in vista dell’estate, inoltre, sarà consentito l’accesso ad Amatrice, dalla frazione di Retrosi, anche ai pullman turistici.

E poi tanti altri investimenti sono in programma. Il presidente della Regione Lazio ha anche annunciato la pubblicazione dell’ultima gara d’appalto per la rimozione definitiva delle macerie da Amatrice e Accumoli, frazioni comprese. La nuova gara, per circa 20 milioni di euro, è divisa in 4 lotti ed è stata pubblicata il 26 marzo scorso. Il 18 aprile è prevista l'apertura delle buste.

L’intervento consentirà la rimozione delle macerie da tutta l’area del cratere reatino. La prima gara, da circa 10 milioni di euro, è stata ultimata e ha consentito la rimozione e il trasferimento di 400mila tonnellate di macerie, pari a circa il 50 per centro della stima complessiva. E’ stato ultimato, inoltre, l'iter che consentirà nei prossimi giorni l'assegnazione della gara d'appalto per la costruzione del nuovo Istituto Alberghiero di Amatrice, nella frazione di San Cipriano.

La Regione Lazio, d’intesa con il Comune di Amatrice, autorizzerà in tempi brevi l’utilizzo di parte delle risorse regionali stanziate nell’ambito del progetto “Reti di impresa”, bando vinto da Amatrice (per complessivi 200mila euro), per realizzare le insegne delle attività commerciali e per dotare i due centri di un sistema di videosorveglianza.

Nell’ambito dello stesso accordo la Regione effettuerà anche alcuni interventi migliorativi nei due centri commerciali che saranno concordati nei prossimi giorni nel corso di un sopralluogo congiunto Regione Lazio-Comune di Amatrice. Dal prossimo 3 aprile ripartirà anche il tour del camper informativo sui bandi della Regione Lazio dedicati ai 15 comuni del cratere sismico.

Un incontro, quello tra Pirozzi e Zingaretti, ha commentato all’ANSA il primo cittadino di Amatrice e neo consigliere regionale, dettato dalla “collaborazione istituzionale”.

“Il rapporto istituzionale - ha detto Pirozzi - non va confuso con quello politico. Oggi noi abbiamo parlato come istituzioni, per la riapertura del corso e l’espletamento della gara per le macerie. Mi ha assicurato che entro la fine del mese ci sarà l’aggiudicazione, la parte che ancora non ha visto l’intervento. In campagna elettorale non c’era stato tempo, ma già il fatto che il corso riapra il 30 è un bel viatico per la Pasqua. Abbiamo affrontato anche il tema dell’Alberghiero. Qui ad Amatrice bisogna tornare a una pseudo-normalizzazione”.



Letta da dispositivo fisso 173 volte. - Da dispositivo mobile 8. Letture Totali 181         Stampa la pagina

Rassegna stampa www.amatriciana.org


TitoloData
Terremoto, ad Amatrice 50mila euro dalla Regione per redigere il nuovo piano regolatore 21-06-2018
Sisma, la frazione di Saletta rischia di essere ricostruita altrove 14-06-2018
Conte: «Il mio impegno per Amatrice» 11-06-2018
Sisma 2016: il Governo proroga la ripresa della riscossione di tributi e utenze 31-05-2018
Ad Amatrice si dimette l'assessore Bruno Porro lo ringrazia il sindaco Palombini 29-05-2018
Amatrice, Filippo Palombini è Sindaco facente funzioni 07-05-2018
Amatrice, chiusa l’indagine sul crollo del palazzo di Corso Umberto: 6 rinvii a giudizio 16-04-2018
Amatrice non molla: riapre Corso Umberto I 30-03-2018
Ad Amatrice la gara di Skialp dei Parchi si tramuta in festa 28-03-2018
Regione Lazio: Zingaretti presenta la Giunta 27-03-2018
Questa sezione è stata visitata 115239 volte di cui 629697 da dispositivo mobile.