La Chiesa di Santa Maria del Suffragio (o del Purgatorio) Amatrice sec. XVIII


La chiesa edificata agli inizi del XVIII secolo, probabilmente recuperando un edificio più antico, Chiesa di Santa Maria del Suffragio
e affidata alla confraternita laica del "Purgatorio" istituita nel 1785, ha una semplice facciata con un belportale barocco sopra il quale ├Ę visibile un ovale dipinto, raffigurante le anime del purgatorio.

Al disopra dell'architrave del portale vi ├Ę la data 1724, non visibile da terra, perch├Ę nascosta dalla base della croce apicale.

L'interno a navata unica ├Ę in elegante stile barocco, interamente rivestito da una dcorazione in finto marmo, presenta alle due pareti laterali, quanttro interessanti tele ovali con le immagini degli evangelisti, presumibilmente databile al XVII secolo.

Ha tre altari: quello maggiore ├Ę ad andamento concavo con una bella pala raffigurante la Madonna che intercede per le anime del purgatorio; i due laterali sono simmetrici, ed in quello di destra si trova la riproduzione dell'unica opera del pittore "Cola Filotesio (Cola dell'Amatrice)" conservata nella sua citt├á, ovvero la "Sacra Famiglia" datata 1527 ed attualmente visibile nel museo civico.

Già Juspatronato della famiglia "Capranica", compete oggi alla famiglia "D'orazio" alla quale si devono i pù recenti restauri della chiesa, nel 1950 Evangelista e nel 2004 gli eredi di Giovanni e Marco D'orazio, che hanno consentito con un attento rispettoso restauro della chiesa, di salvaguardare alla città una importante testimonianza della sua staori architettonica.

Alcune immagini.



Questo documento è stato letto 12893 volte di cui 100 da dispositivo mobile.