Le Frazioni del Comune di Amatrice (RI)


Dati relativi alla frazione "Cornillo Nuovo" , n° "3212" click.

  • Altitudine s.l.m.: 1134 metri.
  • Distanza da Amatrice: 5 Km.
  • Coordinate GPS: 42°36'55''N 13°19'50''E
  • Abitanti: 52
  • Santo Patrono: Madonna delle Fortezze
  • Festivitá: Terza domenica di Agosto


Cornillo Nuovo
 Sito internet :  » www.cornillonuovo.it

..:: CORNILLO NUOVO ::.. Passate le gole ecco Pizzo di Sevo. Per tutta la parte iniziale del viaggio lo immagino e mi chiedo se la sua cima sarà ancora innevata. Poi i punti di riferimento si susseguono e sussurrano ricordi alla mia memoria annebbiata dai clamori della città. Il lago Scandarello, il bivio per Amatrice e poi Amatrice stessa col suo corso dritto e lungo ma soprattutto con i suoi odori che, finalmente, ti fanno calare nella realtà: sono a casa! No, non fermiamoci, tiriamo dritto per Cornillo, ho bisogno dei suoi colori, dell'aria, della mia vita che questo paese trasuda e cattura come tanti anni fa. Superato il bivio per Preta e Capricchia, arranchiamo sulla "salita del prosciutto", poi "la curva" e il Cimitero dove riposano mia madre e i nonni materni. Ecco ora si, possiamo fermarci. E' sempre la prima tappa, col saluto a chi abbiamo amato. Un fiore , una preghiera e qualche sguardo lanciato qua e là a coloro che ci hanno visto crescere e che non ci sono più. Si, ora sono veramente a casa e posso tornare a respirare quest'aria sottile che non ho mai trovato altrove. E mi chiedo cosa fa di questo luogo qualcosa di speciale. Sono solo i miei ricordi, le miei radici che reclamano dignità? O è anche di vita propria che quest'atmosfera vive nella bellezza e nella maestosità dei luoghi? Non potrò mai dare una risposta certa mentre il sangue torna a pulsare e i fotogrammi (pochi, troppo pochi) della mia vita "cornillara" si sovrappongono, si snodano e, infine, si dipanano lenti ai miei occhi. Lenti come sono i miei respiri ora, pacati come questa quiete, sereni come la mia anima qui, tra i miei monti. E torna alla mente una notte con il gruppo (cugini, parenti, amici anche di una sola stagione) al "giro dei castiglioni", tutti stesi, giovani, allegri e incoscienti sulle balle di fieno a guardare una luna piena inverosimile illuminare i monti della Laga. Così, in silenzio, senza il ciarlare e la leggerezza di quei giorni, senza parole davanti a qualcosa di grandioso, troppo per noi e per la nostra età. O le solitarie passeggiate all'alba, solo per vedere il sole levarsi dietro il monte Gorzano e sentire sulla pelle la brezza che a quell'ora si alza, spesso insieme alla leggera foschia che l'umidità dei boschi regala al mattino. E ancora gli odori, quelli forti delle "cantinole", un misto di salumi, muffa dolciastra e polvere sottile, mai sgradevole comunque, o quello delicato delle piogge estive improvvise che bagnano una terra ricca che grida vita ad ogni goccia, e il letame caldo delle stalle che ancora oggi, percepito o solo vagheggiato altrove, mette i brividi alla mia pelle non più giovane. Forse Cornillo Nuovo non è proprio questo per il passante che qui capita a caso, ma lo è per me e forse per tutti coloro che qui sentono di voler tornare perché da qui ha avuto inizio il loro viaggio. Maria Simona Bellini


Immagini correlate alla Frazione di "Cornillo Nuovo"

Cornillo NuovoFerragosto

Notizie correlate alla Frazione di "Cornillo Nuovo"

.:: Non ci sono notizie correlate ::.

Documenti correlati alla Frazione di "Cornillo Nuovo"

1RITORNARE A…


  La frazione "Cornillo Nuovo" è stata visualizzata n° "3114" volte di cui n° "98" volte da dispositivo Mobile. Visite Totali n° "3212"